DANZA NEWS

Assegnate a Greta Francolini, Donatella Morrone, Ilenia Romano e Andrea Zardi le borse di studio del bando di Anghiari Dance Hub 2018 per i giovani coreografi

Sono state assegnate a Greta Francolini, Donatella Morrone, Ilenia Romano e Andrea Zardi le borse di studio per la quarta edizione del bando di Anghiari Dance Hub per i giovani coreografi. I quattro coreografi e i loro interpreti saranno accompagnati, dal mese di settembre 2018 in un percorso di ricerca nell'ambito del quale avranno la possibilità di confrontarsi con esperti di diversi settori con l'obiettivo di supportare la realizzazione dei singoli progetti coreografici.

Sono state assegnate le quattro borse di studio della quarta edizione del bando indetto da Anghiari Dance Hub, Centro di Promozione della Danza nato nel gennaio 2015 per fornire a giovani coreografi, e ai loro interpreti, strumenti di approfondimento del proprio percorso creativo.

Sono Greta Francolini, Donatella Morrone, Ilenia Romano e Andrea Zardi i coreografi scelti dalla commissione, composta da Angela Fumarola, Andrea Merendelli, Luca Ricci, Maurizia Settembri e Gerarda Ventura.

Greta Francolini si interessa alla moda come ambito di ricerca e innovazione e come uso del corpo a scopo dimostrativo ed esibizionistico. Nel 2016 è con Annamaria Ajmone alla Biennale College di Venezia. Nel 2017 è finalista a DNAppunti coreografici (Romaeuropa Festival) con il suo lavoro Ritornello. Nel 2017 è stata selezionata per il progetto europeo N.O.W. New Open Working Process for the performing arts, presentato nell’ambito di Fabbrica Europa Festival. Segue da due anni i percorsi di formazione all’interno del Festival La Democrazia del corpo di Virgilio Sieni e frequenta inoltre le lezioni di Cristina Rizzo.

Donatella Morrone amplia la sua formazione contemporanea in Belgio presso P.A.R.T.S. (Summer School),LA RAFFINERIE / Charleroi Danse e DANSCENTRUM JETTE, con uno sguardo rivolto maggiormente verso le tecniche d’improvvisazione. Dopo gli studi di tecniche compositive e coreografia presso l’A.N.D. Accademia Nazionale di Danza di Roma, lavora per diversi coreografi tra cui Dominique Duszynski (Belgio/Olanda) e Adriana Borriello. Attualmente sviluppa un progetto di ricerca sul movimento legato alla composizione delle forme e le strutture nello spazio, a partire dal trattato di geometria qualitativa di Wassily Kandinsky. Titolo del progetto presentato Punto, Linea, Superficie.

Ilenia Romano, diplomata presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma perfeziona la sua formazione con artisti come Pina Bausch, Cristiana Morganti, Jacopo Godani, Wayne McGregor, Ismael Ivo, Robyn Orlin. Da diversi anni collabora come interprete con ALDES Roberto Castello e con la Compagnia Zappalà Danza e, dal 2015, intraprende un percorso autoriale autonomo, divenendo artista associata a Scenario Pubblico/CZD, Centro Nazionale di Produzione della danza. Il titolo provvisorio del progetto presentato per ADH è ON TIME#3.

Andrea Zardi è stato danzatore per Daniele Ninarello, Daniele Albanese, Nicoletta Cabassi, Artemis Danza, CIE Willy Dorner, Lyric Dance Company. Dal 2014 ha iniziato un proprio percorso come coreografo, con il primo duo Relation_ à bout de souffle per il Festival Coreografie d’Arte –  Spazio Tadini di Milano e nel 2016/17 ha preso parte al master Choreographic Dance di Aterballetto. Attualmente è ricercatore assegnista in Studi di danza al Dams di Torino. Nel 2018 con il progetto Pulse, presentato ad ADH, entra a far parte del progetto Permutazioni promosso da Zerogrammi/Casa LUFT, Fondazione Piemonte dal Vivo.

I quattro coreografi e i loro interpreti saranno accompagnati, dal mese di settembre 2018 in un percorso di ricerca nell’ambito del quale avranno la possibilità di confrontarsi con esperti di diversi settori che, attraverso seminari di gruppo e incontri specifici, metteranno a disposizione le proprie conoscenze e il proprio know how con l’obiettivo di supportare la realizzazione dei singoli progetti coreografici.

ADH offrirà i propri spazi per residenze di lavoro e collaborerà alla ricerca di altri luoghi di residenza, assicurando la presentazione a pubblico e operatori del settore delle prime bozze di lavoro dei progetti coreografici e accompagnando i coreografi nella ricerca di eventuali partner produttivi. Il progetto prevede anche un accompagnamento di tipo organizzativo per approfondire le capacità degli stessi autori a dare una struttura efficace alla propria promozione. Nell’arco del progetto i coreografi avranno anche la possibilità di realizzare attività di audience development per sperimentare e approfondire specifiche modalità di sensibilizzazione del pubblico.

Fra i tutor e gli insegnanti si segnalano, Guy Cools, drammaturgia della danza, Matteo Fargion, relazione con la musica, Fabiana Piccioli, disegno luci e Michele Di Stefano, composizione coreografica.

Foto: 1. Donatella Marrone; 2. Ilenia Romano, ph. Serena Nicoletti; 3. Greta Francolini.

Scheda allegati

Scrivi il tuo commento

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy