In Sicilia

Al Teatro di Verdura Pink Floyd e Carmina Burana, omaggio a Micha van Hoecke con Denis Ganio, Corpo di ballo, Orchestra, Coro e Coro di voci bianche del Teatro Massimo di Palermo

22 . 07 . 2018

21.15

Palermo - Teatro di Verdura

La stagione estiva del Teatro Massimo di Palermo propone il 22 luglio 2018 al Teatro di Verdura di Palermo una nuova produzione del Teatro Massimo: Pink Floyd / Carmina Burana, regia e coreografia di Micha van Hoecke, con la partecipazione dalla rock band Inside Out per la prima parte, dove verrà eseguita Atom Heart Mother nella versione originale dei Pink Floyd, unica loro opera scritta per coro e orchestra. Étoile ospite sarà Denis Ganio, le tre voci per i Carmina Burana saranno il soprano Hasmik Torosyan, il controtenore Yaniv D’Or e il baritono Bodgan Baciu.

Lo spettacolo vedrà impegnate insieme sul palcoscenico del Teatro di Verdura tutte le formazioni del Teatro Massimo: Orchestra, Coro, Coro di voci bianche e Corpo di ballo. Il direttore uzbeko Aziz Shokhakimov, vincitore nel 2016 del Nestlé and Salzburg Festival Young Conductors Award, nuovo Kapellmeister della Deutsche Oper am Rhein e direttore principale ospite dell’Orchestra La Verdi di Milano salirà di nuovo sul podio dell’Orchestra del Teatro.

Il dittico, con Atom Heart Mother dei Pink Floyd nella prima parte e i Carmina Burana di Carl Orff nella seconda, è un omaggio al grande coreografo Micha van Hoecke, che dal 1997 al 2002 ha curato il Corpo di ballo del Teatro Massimo, realizzando spettacoli quali Les Mariés de la Tour Eiffel di Jean Cocteau e A Paris nel 2001, Die sieben Todsünden nel 2002 e nel 2000, appunto al Teatro di Verdura, il dittico Carmina Burana / Isola, ma anche le coreografie per opere tra le quali l’Aida della riapertura del Teatro Massimo nel 1998 e Le martyre de Saint-Sebastien di Claude Debussy con la regia di Roberto Andò.

www.teatromassimo.it

Foto: Micha Van Hoecke, ph. Francesco Barasciutti.

Scrivi il tuo commento

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy