In Piemonte

La Gauthier Dance al Regio di Torino in Uprising di Hofesh Shechter, Killer Pig di Sharon Eyal e Gai Behar, Minus 16 di Ohad Naharin

01 . 12 . 2017

20.45

Torino - Teatro Regio di Torino, Piazza Castello 215

Nell’ambito del Torinodanza festival il 1 dicembre 2017 è in scena al Teatro Regio di Torino la Gauthier Dance, la Dance Company Theaterhaus Stuttgart, compagnia diretta da Eric Gauthier e fiore all’occhiello tra le compagnie di danza tedesche.

In programma Mega Israel, un trittico di coreografie che intendono celebrare la danza contemporanea  nella sua forma più dinamica, piena di potenza e di energia, rendendo omaggio a quattro artisti nati in Israele che hanno imposto la propria cifra stilistica nel mondo: Hofesh Shechter, Sharon Eyal, Gai Behar e Ohad Naharin. Di questi autori verranno proposte coreografie che hanno segnato un passo importante nelle loro carriere artistiche.

In Uprising, Hofesh Shechter esplora l’estrema fisicità e il lato virile della danza. In scena sette danzatori uomini, scalzi e vestiti in magliette e pantaloni, stanno in agguato tra insicurezza e aggressività, tra desiderio di compagnia e l’impulso al dominio. Lo stato d’animo è dettato dalla partitura sonora composta dallo stesso Shechter: suoni di roccia, distorti elettronicamente. Il brano è una dichiarazione di amore per l’universo maschile, che aggiunge un nuovo colore alla danza contemporanea.

A seguire Killer Pig, un riallestimento per la Gauthier Dance del brano di esordio di Gai Behar e Sharon Eyal, un brano di grande successo che ha fatto conoscere a livello internazionale questi due autori per molti anni danzatori e poi coreografi residenti della Batsheva Company diretta da Ohad Naharin. La versione di Killer Pig creata per la Gauthier Dance, per sei danzatrici come al suo debutto, condensa la coreografia il 30 minuti. Nell’ambito del trittico proposto a Torino, questa coreografia con enigmatiche amazzoni perfettamente sincronizzate che sfatano con freddezza i cliché della danza femminile, costituisce un ideale contraltare alla fisicità maschile di Uprising.

Chiude lo spettacolo Minus 16, un pezzo  iconico creato nel 1999 dal genio coreografico di Ohad Naharin: come in un caleidoscopio, la coreografia combina diversi episodi, stati d’animo, materiali musicali, dal mambo, alla techno fino alla tradizione israeliana con lo splendido pezzo con i danzatori a semicerchio con le sedie, che danzano e cantano il potente Echad Mi Yodea. Minus 16 celebra la danza e offre un’intensa esperienza per sia ai ballerini che al pubblico.

www.torinodanzafestival.it

Foto: 1. Gauthier Dance, Killer Pig di Sharon Eyal e Gai Behar, ph. Regina Brocke; 2. Gauthier Dance, Uprising di Hofesh Shechter, ph. Regina Brocke; 3. Gauthier Dance, Minus 16 di Ohad Naharin, ph. Regina Brocke.

Scrivi il tuo commento

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy