In tour

Lo Junior Balletto di Toscana in tour con Bella Addormentata di Diego Tortelli

Dal 23 . 02 . 2018 al 20 . 03 . 2018

23 e 24 febbraio 2018 al Teatro Regio di Parma; 27 Febbraio 2018 Teatro del Giglio di Lucca; 10 marzo Teatro Solvay di Rosignano; 13 marzo 2018 Teatro degli Animosi di Carrara; 16 marzo 2018 Teatro Città di Legnago; 20 marzo 2018 Teatro Comunale di Treviso

Lo Junior Balletto di Toscana, ensemble diretto da Cristina Bozzolini e composto da giovanissimi ballerini la cui età va dai 16 ai 21 anni, è in tour con la sua nuova produzione, Bella Addormentata, una nuova rilettura in chiave contemporanea del grande balletto classico su musica di Ciaikovsky firmata nella coreografia e nella drammaturgia da Diego Tortelli.

Lo spettacolo è in scena venerdì 23 febbraio e sabato 24 febbraio 2018 al Teatro Regio di Parma nell’ambito di ParmaDanza, martedì 27 febbraio 2018 al Teatro del Giglio di Lucca, sabato 10 marzo al Teatro Solvay di Rosignano, martedì 13 marzo 2018 al Teatro degli Animosi di Carrara, venerdì 16 marzo 2018 al Teatro Città di Legnago (VR) e martedì 20 marzo 2018 al Teatro Comunale di Treviso.

In questa versione contemporanea della favola di Perrault la storia è ambientata in una metropoli frenetica in cui è facile, per il poeta protagonista, perdere la propria ispirazione artistica. Sarà solo durante il sonno che riuscirà a trovare “Bella” ovvero la bellezza totale, la poesia perfetta non ancora scritta nel cuore dell’ uomo, rappresentazione tanto perfetta quanto irreale dell’amore cui tutti aspirano. Solo risvegliandola, Bella aprirà gli occhi del poeta e gli permetterà di osservare il mondo che lo circonda come fossero le pagine di un libro ancora da scrivere.

Scrive Diego Tortelli: «Viviamo in una società frenetica, in continuo cambiamento e con l’ossessiva ricerca della perfezione, che ci allontana sempre di più da noi stessi e dal mondo che ci circonda, dove nulla è perfetto, ma solo una costante lotta tra armonia e caos. Reagiamo creandoci un immaginario perfetto persino nel rapporto di amore, ed è questa la prospettiva attualizzata di questa mia versione de La bella addormentata ambientata nelle strade frenetiche di una metropoli qualsiasi, dove tutti sono sempre di corsa alla ricerca disperata di realizzare il loro sogno “perfetto”.Tra le moltitudine si differenzia un giovane scrittore solitario, il protagonista di questa mia versione, autore di poesie d’amore, povero ed isolato dal mondo reale, proprio a causa della sua ossessione per la perfezione; egli trova solo conforto nei suoi sogni e nella sua immaginazione, creandosi un ambiente di pura fantasia, una stanza esclusiva per incontrare Aurora, figura perfetta dell’amore, frutto del suo inconscio, cui dedica poesie totalmente idealizzate ma sempre irrisolte, irreali, e fittizie.
Questa stanza dei sogni, è animata dai personaggi della vicenda con al centro un Aurora immaginata nella sua perfezione, in una presenza contrastata anche di Carabosse la strega crudele che altri non è che il suo alter ego, il suo lato scuro, le sue paure, il suo isolamento dal mondo reale.
Il punto di rottura delle sue ossessioni sarà allora quando riuscirà a sconfiggerlo, accettando sé stesso e portando la sua immaginata Aurora in un sogno profondo. Quella stanza vuota, quella pagina bianca si colmerà allora da parole, incontri e sensazioni reali e non illusioni di un mondo astratto».

Formatosi all’Accademia Nazionale di Danza di Roma e alla Scala di Milano, Diego Tortelli ha al suo attivo una ricchissima esperienza di danzatore. Ha intrapreso da qualche anno la carriera di coreografo, segnalandosi come una delle presenze più interessanti della danza italiana.

Interpretano il balletto Matilde Di Ciolo (Aurora), Roberto Doveri (Poeta), Veronica Galdo (Fidanzata), Martino Biagi (Carabosse), Cristina Acri, Ilaria Centola, Beatrice Ciattini, Angelica Mattiazzi, Marianna Miglio, Serena Santinelli, Jody Bet, Mattia Luparelli, Paolo Rizzo e Alessandro Torresin.

Foto: 2.-4. Junior Balletto di Toscana, Bella Addormentata di Diego Tortelli, ph. Marco Caselli Nirmal.

Scrivi il tuo commento

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy