DANZA NEWS
Monsone di Masako Matsushita vince il Premio Prospettiva Danza 2018
Monsone di Masako Matsushita vince il Premio Prospettiva Danza 2018

Monsone di Masako Matsushita vince il Premio Prospettiva Danza 2018

E’ stato assegnato il 12 maggio 2018 a Padova alla coreografia Monsone di Masako Matsushita il Premio Prospettiva Danza 2018. A Sara Angius è stato assegnato il premio dalla Fondazione Creativamente per The shape of water. Parole di elogio da parte della Commissione anche per Farde-moi di Francesco Colaleo e per Do animals go to heaven? di Olimpia Fortuni.

Continua a leggere...

DANZA NEWS
Silvia Gribaudi, Nicola Galli e Masako Matsushita: questi i coreografi finalisti di CollaborAction XL.
Silvia Gribaudi, Nicola Galli e Masako Matsushita: questi i coreografi finalisti di CollaborAction XL.

Silvia Gribaudi, Nicola Galli e Masako Matsushita: questi i coreografi finalisti di CollaborAction XL.

Silvia Gribaudi, Nicola Galli e Masako Matsushita sono i coreografi selezionati per CollaborAction 2018/19, azione di Anticorpi XL – Network Giovane Danza d'Autore. I coreografi dovranno scrivere entro giugno un progetto per almeno 3 interpreti e della durata di 50 minuti. Il vincitore sarà annunciato in occasione della Vetrina della giovane danza d'autore all'interno del festival Ammutinamenti di Ravenna. In palio un premio in denaro, la realizzazione di una tournée nazionale e residenze creative.

Continua a leggere...

DANZA NEWS
Assegnate a Greta Francolini, Donatella Morrone, Ilenia Romano e Andrea Zardi le borse di studio del bando di Anghiari Dance Hub 2018 per i giovani coreografi
Assegnate a Greta Francolini, Donatella Morrone, Ilenia Romano e Andrea Zardi le borse di studio del bando di Anghiari Dance Hub 2018 per i giovani coreografi

Assegnate a Greta Francolini, Donatella Morrone, Ilenia Romano e Andrea Zardi le borse di studio del bando di Anghiari Dance Hub 2018 per i giovani coreografi

Sono state assegnate a Greta Francolini, Donatella Morrone, Ilenia Romano e Andrea Zardi le borse di studio per la quarta edizione del bando di Anghiari Dance Hub per i giovani coreografi. I quattro coreografi e i loro interpreti saranno accompagnati, dal mese di settembre 2018 in un percorso di ricerca nell'ambito del quale avranno la possibilità di confrontarsi con esperti di diversi settori con l'obiettivo di supportare la realizzazione dei singoli progetti coreografici.

Continua a leggere...

La recensione
Al Teatro Stanislavsky di Mosca La Bayadère e il Gala Petipa
Al Teatro Stanislavsky di Mosca La Bayadère e il Gala Petipa

Al Teatro Stanislavsky di Mosca La Bayadère e il Gala Petipa

Tanti i festeggiamenti nel mondo per celebrare il bicentenario della nascita di Marius Petipa, nato nel marzo del 1818. Riedizioni dei grandi titoli del repertorio classico, studi, masterclass, esposizioni e convegni sono organizzati soprattutto in Russia, dove egli ha creato per 60 anni, con eccellenza e genialità, i suoi capolavori. Nell’articolo la recensione di due spettacoli celebrativi che si sono svolti a Mosca con la Compagnia di Ballo del Teatro Stanislavsky, diretta da Laurent Hilaire, in collaborazione con l’Accademia di Danza del Bolshoi e l’École de Danse de l’Opera de Paris.

Continua a leggere...

L'intervista
A colloquio con Francesco Giambrone: il Corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo non chiude.
A colloquio con Francesco Giambrone: il Corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo non chiude.

A colloquio con Francesco Giambrone: il Corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo non chiude.

A guardarlo sembra un “marine” della cultura. Nel sentirlo parlare vien fuori l’affabulatore siciliano. E’ Francesco Giambrone, sovrintendente della Fondazione del Teatro Massimo di Palermo che ci conferma il percorso di crescita del Corpo di Ballo con il coordinamento di Marco Bellone. Tempi maturi per un direttore per la danza. «Il Teatro Massimo è un grande teatro e può continuare ad esserlo anche grazie al contributo del Corpo di Ballo». Dopo La Grande Danza (Doda, Duato, Kiliàn), in programma Micha van Hoecke e Carolyn Carlson. Tra le politiche culturali del teatro iniziative per bambini, per giovani, per genitori e quelle in campo sociale senza dimenticare le collaborazioni con altre istituzioni nell’anno di Palermo capitale della cultura.

Continua a leggere...

La recensione
Al Teatro Massimo di Palermo tris di coreografi per il Corpo di Ballo: Doda+Duato+Kylián.
Al Teatro Massimo di Palermo tris di coreografi per il Corpo di Ballo: Doda+Duato+Kylián.

Al Teatro Massimo di Palermo tris di coreografi per il Corpo di Ballo: Doda+Duato+Kylián.

Il Corpo di Ballo del Teatro Massimo di Palermo coordinato da Marco Bellone ha proposto dal 28 aprile al 5 maggio 2018 lo spettacolo “La grande danza: Doda, Duato, Kylián”. Sin lo cual no del coreografo albanese Gentian Doda è scandito da energia ossessiva. Duende di Nacho Duato asseconda la musica raffinata di Debussy, ben immaginata dal direttore d’orchestra Alessandro Cadario. Eseguita con il giusto registro la pantomima di Le sechs Tänze/Six Dances di Jiří Kylián tra parrucche bianche e cipria. Cresce il Corpo di Ballo del Teatro Massimo, uno dei quattro corpi di ballo italiani superstiti dalla furia del risanamento.

Continua a leggere...

La recensione
Le Corsaire di Anna-Marie Holmes al Teatro alla Scala. Quando il balletto è un kolossal di successo
Le Corsaire di Anna-Marie Holmes al Teatro alla Scala. Quando il balletto è un kolossal di successo

Le Corsaire di Anna-Marie Holmes al Teatro alla Scala. Quando il balletto è un kolossal di successo

Successo al calor bianco per Le Corsaire che entra per la prima volta in tempi moderni nel repertorio scaligero. La versione proposta da Anna-Marie Holmes (da Petipa e Sergeyev) si rivela da subito molto danzante, sfarzosa, improntata tanto all’esaltazione del virtuosismo quanto al lavoro maggiormente di cesello. La parte coreografica è stata ottimamente supportata dalla parte visiva a cura di Luisa Spinatelli e dalla conduzione di Patrick Fournillier. Ottime tutte le prime parti a partire da Mattia Semperboni, Alì caratterizzato da un virtuosismo elegante e leggero, Martina Arduino, Gulnare dagli aplomb sfarzosi e dal fraseggio curatissimo, Nicoletta Manni, Medora lirica ed elegante e Timofej Andrijashenko, Conrad eroico. Altrettanto meritevole di elogio il Corpo di ballo del Teatro alla Scala guidato da Frédéric Olivieri. Repliche fino al 17 maggio 2018.

Continua a leggere...

La recensione
ConFormazioni a Palermo tra spettacoli, incontri e workshop
ConFormazioni a Palermo tra spettacoli, incontri e workshop

ConFormazioni a Palermo tra spettacoli, incontri e workshop

Organizzata da Muxarte, diretta da Giuseppe Muscarello, si è svolta dal 26 al 29 aprile 2018 a Palermo la 2° edizione del Festival di Danza ConFormazioni. In scena 12 corti di danza tra cui Deux Rien, poetico gioiello francese di Clement Belhache e Caroline Maydat, l'intelligente Re-Garde di Francesco Colaleo e Maxime Freixas, il divertente Oltremai dell' atletica Lucrezia Maimone e l'intenso La donna puma di Silvia Giuffrè. Applaudito Daniele Ninarello. Seducenti le performance di Francesca Lettieri, di Giorgia Di Giovanni e Pierfrancesco Mucari. Poetico Tutt'Uno di Sara Sguotti e Nicola Cisternino, rock Martina La Ragione, dura Paola Bianchi, muscolare Fernando Roldan Ferrer. In apertura Franca Ferrari.

Continua a leggere...

DANZA NEWS
OnDance: il flash mob di Roberto Bolle invade piazza della Scala a Milano
OnDance: il flash mob di Roberto Bolle invade piazza della Scala a Milano

OnDance: il flash mob di Roberto Bolle invade piazza della Scala a Milano

Ieri, 29 aprile 2018, nella Giornata mondiale della danza, Piazza della Scala a Milano si è riempita per il flash mob organizzato da Roberto Bolle Official Page. La città si comincia ad accendere in vista di OnDance, la festa della danza che si terrà a Milano dall’11 al 17 giugno 2018.

Continua a leggere...

La recensione
Applausi per i giovani danzatori del Milano Contemporary Ballet al debutto del dittico Polar Sequences di Wayne McGregor e Chronos di Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro
Applausi per i giovani danzatori del Milano Contemporary Ballet al debutto del dittico Polar Sequences di Wayne McGregor e Chronos di Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro

Applausi per i giovani danzatori del Milano Contemporary Ballet al debutto del dittico Polar Sequences di Wayne McGregor e Chronos di Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro

Lunghi applausi hanno accolto il dittico Polar Sequences/excerpt – Chronos, il nuovo spettacolo che inaugura la tournée 2018 del Milano Contemporary Ballet, giovane compagnia diretta dal coreografo Roberto Altamura. Le coreografie sono di Wayne McGregor per Polar Sequences, ricostruite per i ballerini milanesi da Davide di Pretoro e Catarina Carvalho, membri storici della Random Dance di Londra, in collaborazione con Studio Wayne McGregor, e di Roberto Altamura insieme a Vittoria Brancadoro per Chronos , lavoro che indaga sulla paura più profonda dell’uomo ossia l’assenza di tempo.

Continua a leggere...

La recensione
Gala Internazionale di Danza Hommage a Marika Besobrasova tra classico, contemporaneo e un pizzico di ironia
Gala Internazionale di Danza Hommage a Marika Besobrasova tra classico, contemporaneo e un pizzico di ironia

Gala Internazionale di Danza Hommage a Marika Besobrasova tra classico, contemporaneo e un pizzico di ironia

Applausi entusiasti e un sold out hanno salutato al Teatro Comunale di Vicenza il Gala Internazionale di Danza Hommage a Marika Besobrasova, un Gala che ha miscelato danza classica e contemporanea senza dimenticare un pizzico di ironia. Ovazioni per Alberto Pretto, artista de Les Ballets Trockadero de Montecarlo, e per Isabella Lucia Severi e Francesco Costa del Teatro dell’Opera di Vienna, Hektor Buddla e Noemi Arcangeli di Aterballetto, Iker Murillo e Vitali Safronkine di Uniqart Dance Company, imPerfect Dancers Company, e per gli allievi di Eko Dance International Project e Dutch National Ballet Academy.

Continua a leggere...

DANZA NEWS
Luigi Crispino un ballerino italiano all’American Ballet Theatre a New York
Luigi Crispino un ballerino italiano all’American Ballet Theatre a New York

Luigi Crispino un ballerino italiano all’American Ballet Theatre a New York

Napoletano di origine, cresciuto nella Scuola del Teatro San Carlo di Napoli sotto la direzione di Anna Razzi, Luigi Crispino, 21 anni compiuti ieri 17 aprile 2018, è dallo scorso gennaio ballerino dell’American Ballet Theatre a New York. La sua avventura americana inizia a Mosca, durante un Gala di scuole al Bolshoi: Franco De Vita, allora direttore della JKO at ABT lo nota e gli offre una borsa di studio per New York. Volato negli USA nell’estate 2015, con una valigia piena di talento e volontà, non si è più fermato. Nell’articolo la storia di questo orgoglio italiano in terra americana. Segnaliamo da gennaio 2018 nella compagnia dell’ABT figura anche Virginia Lensi, diplomata scaligera, altro orgoglio italiano negli USA.

Continua a leggere...

Guarda lo storico

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy