Danza news
Biennale College – Danza 2017. Quattro diverse call per danzatori e coreografi.
Biennale College – Danza 2017. Quattro diverse call per danzatori e coreografi.

Biennale College – Danza 2017. Quattro diverse call per danzatori e coreografi.

Un Bando internazionale con quattro diverse call. Questa la proposta della neo direttrice Marie Chouinard per la Biennale College – Danza 2017, progetto rivolto alla formazione di giovani artisti. Si selezionano 15 danzatori tra i 18 e i 23 anni che per 3 mesi seguiranno gratuitamente un percorso integrato tra training e creazione con un focus metodo Forsythe. Il percorso formativo relativo alla consapevolezza del corpo potrà essere seguito anche da 5 danzatori esterni. Novità la Open Call per coreografi: si selezionano 3 coreografi per elaborare 3 creazioni originali di circa 12 minuti che verranno presentate nel corso dell’11° Festival Internazionale di Danza Contemporanea. Queste creazioni saranno interpretate da 7 danzatori professionisti selezionati da Marie Chouinard tramite apposita call.

Continua a leggere...

La recensione
Accolto con commozione il ritorno della IXe Symphonie di Maurice Béjart a Bruxelles
Accolto con commozione il ritorno della IXe Symphonie di Maurice Béjart a Bruxelles

Accolto con commozione il ritorno della IXe Symphonie di Maurice Béjart a Bruxelles

Capolavoro immenso, la IXe Symphonie di Béjart, composta sulla partitura di Beethoven, è tornata dopo 46 anni nell’anfiteatro della Forest National di Bruxelles. Più di 200 tra ballerini, cantanti e musicisti hanno realizzato l’idea che Maurice aveva nella mente: incarnare la musica di Beethoven nella profondità dell’azione danzata, esprimendola attraverso i quattro movimenti che, evolvendo dalla sofferenza e dalla paura ancestrale, accompagnano l’uomo verso la speranza e la gioia. Un’opera titanica che ha visto la collaborazione del Béjart Ballet Lausanne con il Tokio Ballet uniti in una danza che è preghiera collettiva e laica trionfante, un’esortazione alla fratellanza, all’amore e all’abbraccio universale.

Continua a leggere...

Danza news
A Jan Fabre il Premio Ubu 2016 come miglior spettacolo straniero presentato in Italia.
A Jan Fabre il Premio Ubu 2016 come miglior spettacolo straniero presentato in Italia.

A Jan Fabre il Premio Ubu 2016 come miglior spettacolo straniero presentato in Italia.

Con Mount Olympus – To glorify the cult of tragedy 24h presentato nel 2015 in anteprima al Romeaeuropa festival Jan Fabre e la sua compagnia Troubleyn ha vinto il Premio Ubu 2016 quale miglior spettacolo straniero presentato in Italia. Fabre tornerà al Romaeuropa festival anche nel 2017 con un nuovo spettacolo.

Continua a leggere...

La recensione
Alla Scala infiniti applausi per Alessandra Ferri, una Giulietta piena di amore passionale
Alla Scala infiniti applausi per Alessandra Ferri, una Giulietta piena di amore passionale

Alla Scala infiniti applausi per Alessandra Ferri, una Giulietta piena di amore passionale

Una recita speciale per un’interprete speciale. Alessandra Ferri, ballerina tragédienne per eccellenza, è tornata a interpretare Giulietta al Teatro alla Scala per una sola recita la notte di San Silvestro. La sua danza esprime maturità, morbidezza percettiva, preziose nuances che non smettono di emozionare e di sorprendere. La sua interpretazione, accolta da applausi interminabili, regala al pubblico una Giulietta permeata di ardore, capace di abbracci innamorati e abbandoni sinuosi che, con verità assoluta e stupefacente, esprimono amore e passione. Accanto a lei Herman Cornejo, un ardente Romeo, Gabriele Corrado, Mick Zeni, Walter Madau, Christian Fagetti e un Corpo di ballo della Scala in forma smagliante.

Continua a leggere...

La recensione
Sold-out al San Carlo di Napoli per Lo Schiaccianoci anni Trenta di Charles Jude
Sold-out al San Carlo di Napoli per Lo Schiaccianoci anni Trenta di Charles Jude

Sold-out al San Carlo di Napoli per Lo Schiaccianoci anni Trenta di Charles Jude

Sold-out al Teatro di San Carlo Napoli per Lo Schiaccianoci nella versione fumettistica in stile anni '30 firmata da Charles Jude, direttore del Balletto Nazionale di Bordeaux. Il balletto utilizza il linguaggio classico ma con un mood contemporaneo non pienamente assimilato dal corpo di ballo che pecca di poca convinzione attoriale soprattutto nel primo atto. Poco feeling e pathos anche tra Ekaterina Oleynik e Alessandro Macario, coppia protagonista della prima il 29 dicembre. Grande energia e passione negli allievi della Scuola di ballo del San Carlo. Calorosa l’accoglienza del pubblico.

Continua a leggere...

La recensione
Lo Schiaccianoci di Giuliano Peparini, registra un nuovo record.
Lo Schiaccianoci di Giuliano Peparini, registra un nuovo record.

Lo Schiaccianoci di Giuliano Peparini, registra un nuovo record.

Numeri da record e grande affluenza di un pubblico giovane hanno segnato a dicembre la ripresa dello Schiaccianoci al Teatro dell’Opera di Roma, uno spettacolo che rivela l’indole eclettica e visionaria di Giuliano Peparini. Nella recita del 24 dicembre si evidenzia la giovane Sara Loro, dal movimento fluido e versatile nei vari registri del personaggio di Marie. Accanto a lei Giacomo Luci principe dalla nobile bellezza, partner sicuro e protettivo. Ottima la prova di Elena Bidini qui elegante Regina dei fiocchi di neve, di Claudio Cocino un aristocratico e fascinoso Zio Drosselmeyer, di Antonello Mastrangelo, Alessio Rezza e Marianna Suriano. In crescita il Corpo di ballo a cui ben si affiancano gli allievi della Scuola di Danza del Teatro.

Continua a leggere...

La recensione
Applausi interminabili alla Scala per Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan con Roberto Bolle e Misty Copeland
Applausi interminabili alla Scala per Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan con Roberto Bolle e Misty Copeland

Applausi interminabili alla Scala per Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan con Roberto Bolle e Misty Copeland

Chiamate e applausi interminabili hanno accolto Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan al Teatro alla Scala. Se la coreografia del grande coreografo-drammaturgo inglese mostra ormai il fianco a qualche schematismo di troppo soprattutto nelle grandi scene d’insieme, il Corpo di Ballo ha saputo farsi valere anche nei momenti meno riusciti della partitura. Grande e meritato successo per Roberto Bolle che ha portato in scena uno dei suoi ruoli d’elezione puntando sulla bellezza apollinea, la tecnica raffinata e la recitazione spontanea. Accolta con successo anche la Giulietta di Misty Copeland che propone un’adolescente moderna e dal fraseggio a tinte nette più che sfumate. Il balletto, in scena fino al 19 gennaio 2017, sarà trasmesso su Rai5 il 15 gennaio 2017.

Continua a leggere...

Danza news
Ekaterina Oleynik a Napoli negli scatti di Dario De Simone
Ekaterina Oleynik a Napoli negli scatti di Dario De Simone

Ekaterina Oleynik a Napoli negli scatti di Dario De Simone

Ekaterina Oleinyk, prima ballerina dell’Opera di Minsk, protagonista de Lo Schiaccianoci di Charles Jude al Teatro San Carlo, negli scatti del giovane fotografo Dario De Simone. Danza e fotografia si incontrano a Napoli tra Castello dell’Ovo, rotonda Diaz e la stazione Toledo della metropolitana.

Continua a leggere...

L'intervista
Luca Giaccio, storia di un ballerino italiano nel mondo
Luca Giaccio, storia di un ballerino italiano nel mondo

Luca Giaccio, storia di un ballerino italiano nel mondo

A 27 anni, il ballerino campano Luca Giaccio ha girato il mondo, danzando per alcune delle più importanti compagnie internazionali di balletto. Formatosi alla Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli, ha iniziato la carriera da professionista nel Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Carla Fracci, per poi partire per la Spagna, dove ha danzato per le compagnie di Ángel Corella e Victor Ullate. Poi, il grande incontro con la stella Alicia Alonso e l’esperienza come guest artist nel Ballet Nacional de Cuba. Luca Giaccio ci parla di sé e del suo avvincente percorso, delle sfide, del desiderio di mettersi in gioco e del suo presente, tra il lavoro nel prestigioso Bayerisches Staatsballett, il Gala des Étoiles Luxembourg e la recente esperienza coreografica su RAI1.

Continua a leggere...

La recensione
Béjart fête Maurice. Il Béjart Ballet Lausanne festeggia i suoi 30 anni e rende omaggio al suo maestro.
Béjart fête Maurice. Il Béjart Ballet Lausanne festeggia i suoi 30 anni e rende omaggio al suo maestro.

Béjart fête Maurice. Il Béjart Ballet Lausanne festeggia i suoi 30 anni e rende omaggio al suo maestro.

Nel 1997 Maurice Béjart lasciò Bruxelles e fondò una nuova compagnia a Losanna. Chiuso il Ballet du XXe Siècle, nasceva in Svizzera il Béjart Ballet Lausanne. A quasi 10 anni dalla scomparsa di Béjart, Gil Roman, attuale direttore di compagnia ha reso omaggio al suo Maestro con uno spettacolo inedito, una festa per Maurice andata in scena nei giorni scorsi a Losanna. Ha aperto t’M et variations, piéce di Gil Roman in cui i 40 danzatori sono impegnati in un dialogo immaginario con Béjart. Ha chiuso Béjart fête Maurice, una serie pas de deux di Béjart, scelti tra le sue oltre 300 creazioni.

Continua a leggere...

DANZA NEWS
L’Opera illumina il Natale: fino all’8 gennaio proiezioni video mapping animano il Teatro Costanzi a Roma
L’Opera illumina il Natale: fino all’8 gennaio proiezioni video mapping animano il Teatro Costanzi a Roma

L’Opera illumina il Natale: fino all’8 gennaio proiezioni video mapping animano il Teatro Costanzi a Roma

E’ il regalo natalizio dell’Opera di Roma per i cittadini romani: un videomapping 3d gioca con le superfici e l’architettura del Teatro Costanzi sulle arie di Bellini, Puccini e Rossini e con la danza di Alessandra Amato. 5 appuntamenti al giorno, fino all’8 grennaio 2017, a ribadire il legame tra Opera di Roma e la sua città.

Continua a leggere...

DANZA NEWS
Lo Schiaccianoci di Giuliano Peparini e Il pipistrello di Roland Petit al Teatro dell’Opera di Roma. La presentazione di Carlo Fuortes e Eleonora Abbagnato
Lo Schiaccianoci di Giuliano Peparini e Il pipistrello di Roland Petit al Teatro dell’Opera di Roma. La presentazione di Carlo Fuortes e Eleonora Abbagnato

Lo Schiaccianoci di Giuliano Peparini e Il pipistrello di Roland Petit al Teatro dell’Opera di Roma. La presentazione di Carlo Fuortes e Eleonora Abbagnato

Doppia programmazione natalizia per il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma: dal 18 al 24 dicembre 2016, torna Lo Schiaccianoci di Giuliano Peparini; dal 31 dicembre 2016 (data speciale per Capodanno) all’8 gennaio 2017, Il pipistrello di Roland Petit. Nei ruoli principali de Lo Schiaccianoci, étoile, primi ballerini e solisti del Teatro dell’Opera: Alessandra Amato, Rebecca Bianchi, Susanna Salvi, Sara Loro, Michele Satriano, Claudio Cocino, Giacomo Luci. Protagonisti de Il pipistrello, le stelle ospiti Friedemann Vogel e Maria Yakovleva, Rebecca Bianchi e Michele Satriano e, in tour a Parigi, i primi ballerini Iana Salenko e Marian Walter. Nell’articolo, gli interventi in conferenza stampa della direttrice Eleonora Abbagnato e del sovrintendente Carlo Fuortes.

Continua a leggere...

Guarda lo storico

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy