La recensione
Saggio Spettacolo 2017, applausi per gli allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma
Saggio Spettacolo 2017, applausi per gli allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma

Saggio Spettacolo 2017, applausi per gli allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma

È andato in scena al Teatro Costanzi il Saggio Spettacolo di fine anno della Scuola di Danza dell’Opera di Roma diretta da Laura Comi. La serata, composta dalle coreografie originali di Giorgio Mancini e di Mauro Astolfi, e dall’estratto da Coppélia a firma dei maestri Ofelia Gonzalez e Pablo Moret rivela un gruppo di allievi tecnicamente forte ed interpretativamente versatile. Bravi i sette diplomati 2017, pronti ad affrontare le sfide del professionismo: a tutti loro auguriamo un luminoso futuro nei nostri teatri e nel mondo. Per il corpo docente, novità in arrivo per l’anno accademico 2017/2018.

Continua a leggere...

La recensione
Scuola di ballo del Teatro San Carlo: meritati applausi a scena aperta per una scuola in netta ascesa
Scuola di ballo del Teatro San Carlo: meritati applausi a scena aperta per una scuola in netta ascesa

Scuola di ballo del Teatro San Carlo: meritati applausi a scena aperta per una scuola in netta ascesa

Meritati applausi, anche a scena aperta, hanno accolto lo spettacolo di fine anno degli allievi della Scuola di ballo del Teatro San Carlo. Elegante e curato nel dettaglio dal direttore Stéphane Fournial e dai docenti della Scuola, lo spettacolo conferma una netta crescita nel livello tecnico degli allievi che con grande rigore, precisione e ottimo assieme hanno affrontato un programma molto impegnativo. Sfavillante la parte tecnica articolata in veloci quadri. Rigoroso nello stile e nel gioco delle linee l’atto del Regno delle Ombre da Bayadére. Ben eseguito il passo a tre da Paquita dai diplomandi Giorgia Cervone, Gennaro Maffettone e Martina Prefetto, vera rivelazione della serata. Ottima la prova del giovane corpo di ballo nel Lago dei cigni con la diplomanda Sara Gison accompagnata da Raffaele Vasto. Diplomato per merito e a sorpresa anche Emanuele Ferrentino, un vero talento.

Continua a leggere...

La recensione
Victor Ullate Ballet a Verona con una Carmen top model ad alto potere seduttivo
Victor Ullate Ballet a Verona con una Carmen top model ad alto potere seduttivo

Victor Ullate Ballet a Verona con una Carmen top model ad alto potere seduttivo

Top model ad alto potere seduttivo di giorno, prostituta di lusso di notte, Carmen è per Victor Ullate una femme fatale, bella e spregiudicata. Nella rilettura del racconto di Mérimée proposta dal Victor Ullate Ballet al Teatro Romano di Verona emerge Marlen Fuerte, ballerina cubana dal fascino superbo nel ruolo della protagonista, Josué Ullate, un magnifico Don José, Ksenia Abbazova, Cristian Oliveri e Dorian Acosta. Eccellente la compagnia oggi guidata da Eduardo Lao, formata da giovanissimi ballerini, tra cui sette italiani. Li rivedremo ad aprile con El Amor Brujo a Pordenone e Vicenza.

Continua a leggere...

La recensione
Martina Arduino e Nicola Del Freo: giovani stelle in ascesa nel Lago dei cigni di Alexei Ratmansky al Teatro alla Scala
Martina Arduino e Nicola Del Freo: giovani stelle in ascesa nel Lago dei cigni di Alexei Ratmansky al Teatro alla Scala

Martina Arduino e Nicola Del Freo: giovani stelle in ascesa nel Lago dei cigni di Alexei Ratmansky al Teatro alla Scala

La ripresa del Lago dei cigni di Alexei Ratmansky al Teatro alla Scala di Milano ha messo in luce ancora una volta il Corpo di ballo guidato da Frédéric Olivieri che ha offerto un’ottima prova. Martina Arduino nei panni di Odette/Odile ha sorpreso per l’approccio al personaggio, le bellissime braccia sempre utilizzate a fini espressivi e la tecnica forte e scaltrita. Un’ulteriore ottima prova anche per Nicola Del Freo nei panni del principe Siegfried. Molto bene Marco Agostino nei panni di Benno e Mick Zeni come Rothbart. La stagione di balletto del Teatro alla Scala riprenderà a settembre con Onegin di John Cranko.

Continua a leggere...

La recensione
Serata Picasso Massine al Teatro Grande degli Scavi di Pompei: quadri danzati di assoluta bellezza.
Serata Picasso Massine al Teatro Grande degli Scavi di Pompei: quadri danzati di assoluta bellezza.

Serata Picasso Massine al Teatro Grande degli Scavi di Pompei: quadri danzati di assoluta bellezza.

Accolto con calorosi applausi al Teatro Grande degli Scavi Archeologici di Pompei il Corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Eleonora Abbagnato in una serata firmata Pablo Picasso e Léonide Massine. In scena Parade e Pulcinella, due titoli Ballet Russes di Diaghilev riproposti per celebrare il centenario del viaggio in Italia compiuto da Picasso nella primavera del 1917. In Parade, balletto che fonde in’unica opera più avanguardie, si sono distinti Michele Satriano, Sara Loro, Manuel Paruccini e Cristina Mirigliano. In Pulcinella, che trae spunto dalla città di Napoli e dalla Commedia dell'arte, ben calati nei ruoli Claudio Cocino, Rebecca Bianchi, Marianna Suriano, Elena Bidini, Giacomo Luci, Giuseppe Depalo e Marco Marangio. Plauso anche ai piccoli Pulcinella, allievi del Lyceum Regionale della Danza diretto da Mara Fusco.

Continua a leggere...

La recensione
Con Svetlana Zakharova e Denis Rodkin il Corpo di ballo del Massimo ha collezionato un successo con Giselle di Ricardo Nuñez al Teatro di Verdura
Con Svetlana Zakharova e Denis Rodkin il Corpo di ballo del Massimo ha collezionato un successo con Giselle di Ricardo Nuñez al Teatro di Verdura

Con Svetlana Zakharova e Denis Rodkin il Corpo di ballo del Massimo ha collezionato un successo con Giselle di Ricardo Nuñez al Teatro di Verdura

Il Corpo di ballo del Teatro Massimo ha presentato con successo al Teatro di Verdura di Palermo, Giselle nella versione coreografica di Ricardo Nuñez ripresa da Patrizia Manieri e Ugo Ranieri. Protagonista Svetlana Zakharova che ha donato una interpretazione intensa della giovane e sognante fanciulla ben evidenziando le diversità dei passaggi drammatici di questo balletto. Accanto a lei Denis Rodkin, un Albrecht quanto mai romantico. Buona la prova del corpo di ballo coordinato da Marco Bellone dove spiccano Riccardo Riccio, un impetuoso di Hilarion, Yuriko Nishihara, Alessandro Cascioli, Marta Marigliani e Michele Morelli nei ruoli dei contadini, Maria Chiara Grisafi una intensa Myrtha, Chiara Sgnaolin e Jessica Tranchina, le due Villi soliste. Il Corpo di Ballo del Teatro Massimo è stato insignito del premio Anfiteatro d’oro per l’arte della danza – omaggio a Ricardo Nuñez, un premio che i ballerini del Massimo hanno dedicato alla memoria di Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta.

Continua a leggere...

La recensione
Al Teatro San Carlo entusiasmo ed applausi per Soirée Roland Petit
Al Teatro San Carlo entusiasmo ed applausi per Soirée Roland Petit

Al Teatro San Carlo entusiasmo ed applausi per Soirée Roland Petit

Interminabili applausi al San Carlo di Napoli per Soirée Roland Petit, serata dedicata al genio visionario del coreografo francese scomparso il 10 luglio 2011. In Gymnopédies brillano una sofisticata Anna Chiara Amirante e Giuseppe Ciccarelli. Nel duetto da Proust Alessandro Staiano e Stanislao Capissi regalano una interpretazione magistrale che esprime amore e odio, bene e male, libertà e tentazione. Sublime e struggente l’interpretazione de La Rose Malade di Giuseppe Picone e Maria Eichwald. Di grande impatto Pink Floyd Ballet dove spiccano Carlo de Martino, Salvatore Manzo, Stanislao Capissi, Claudia D'Antonio e Alessandro Staiano accanto a un corpo di ballo acclamato dal pubblico per vitalità e sincronia. La Soirée curata da Luigi Bonino insieme al Maître Lienz Chang, chiude il primo anno di mandato di Giuseppe Picone, un anno costellato da successi. Repliche fino al 26 luglio.

Continua a leggere...

L'intervista
Temporaneo Tempobeat e i lavori di Ariella Vidach: il corpo come dispositivo della scena, la performance come evento di costruzione collettiva.
Temporaneo Tempobeat e i lavori di Ariella Vidach: il corpo come dispositivo della scena, la performance come evento di costruzione collettiva.

Temporaneo Tempobeat e i lavori di Ariella Vidach: il corpo come dispositivo della scena, la performance come evento di costruzione collettiva.

Nella rassegna romana de Il teatro che danza, lo spettacolo Temporaneo Tempobeat ha portato in scena danza contemporanea, tecnologia mobile e beat boxing. Intervista alla sua produttrice e coreografa Ariella Vidach, fondatrice di AiEP interactive dance company.

Continua a leggere...

La recensione
Ovazione a Losanna per La Flûte Enchantée di Maurice Béjart
Ovazione a Losanna per La Flûte Enchantée di Maurice Béjart

Ovazione a Losanna per La Flûte Enchantée di Maurice Béjart

In occasione della celebrazione dei trent'anni della Compagnia e dei dieci anni dalla scomparsa del grande coreografo francese, il Béjart Ballet Lausanne ha presentato lo scorso giugno a Losanna La Flûte Enchantée, balletto creato nel 1981 da Maurice Béjart sull’opera di Mozart. Il Flauto Magico, ricostruito da Gil Roman, è, nelle parole di Béjart “una favola che ci riporta nella poesia pura dell'infanzia e successivamente nella profondità del genio in un rituale esoterico rigoroso e ispirato”. Il balletto sarà presentato dal 7 all’11 febbraio 2018 al Palais de Congres di Parigi.

Continua a leggere...

La recensione
Grande successo per Sogno di una notte di mezza estate di George Balanchine al Teatro alla Scala
Grande successo per Sogno di una notte di mezza estate di George Balanchine al Teatro alla Scala

Grande successo per Sogno di una notte di mezza estate di George Balanchine al Teatro alla Scala

Torna con grande successo al Teatro alla Scala di Milano Sogno di una notte di mezza estate di George Balanchine. In questo balletto diviso in due atti Balanchine dispensa ancora una volta la sua grande arte: un primo atto di stampo narrativo, pur sempre permeato da una danza pura e impalpabile, mentre il secondo è giocato in massima parte sulla danza astratta. Eccellente il cast delle prime due recite. Felicissimi i debutti di Nicola Del Freo nei panni di Oberon e di Nicoletta Manni in quelli di Titania. Molto elegante il Cavaliere di Titania di Marco Agostino mentre Antonino Sutera ha tratteggiato un Puck brioso e frizzante. Ottima la prova del Corpo di ballo del Teatro alla Scala guidato da Frédéric Olivieri così come quella degli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. Ancora repliche il 17 e 22 luglio 2017.

Continua a leggere...

La recensione
Ballet Nacional de Cuba. Trionfo del classico al Ravenna Festival
Ballet Nacional de Cuba. Trionfo del classico al Ravenna Festival

Ballet Nacional de Cuba. Trionfo del classico al Ravenna Festival

Grande serata all’insegna del balletto classico al Ravenna Festival col Ballet Nacional de Cuba. Al di là di qualche momento coreografico un po’ datato e di una location poco adatta a rappresentazioni di balletto (il Palazzo Mauro de André) la compagnia fondata dalla leggendaria Alicia Alonso ha incantato il numerosissimo pubblico. Nella serata è emersa una generazione di interpreti maschili degni della massima attenzione. La compagine femminile, a parte le celeberrime stelle della compagnia, ha invece mostrato ballerine più moderne e meno vincolate al modello di Alicia Alonso.

Continua a leggere...

DANZA NEWS
Teatro dell’Opera di Roma: nel segno del classico e delle grandi firme la stagione danza 2017-2018 di Eleonora Abbagnato.
Teatro dell’Opera di Roma: nel segno del classico e delle grandi firme la stagione danza 2017-2018 di Eleonora Abbagnato.

Teatro dell’Opera di Roma: nel segno del classico e delle grandi firme la stagione danza 2017-2018 di Eleonora Abbagnato.

Presentata la stagione 2017-2018 del Teatro dell’Opera di Roma, una stagione pensata per il pubblico, che unisce tradizione e innovazione, passato e futuro. Sei gli spettacoli di balletto che si aprono con l’arrivo a Roma di Mikhail Baryshnikov e un nuovo Don Chisciotte firmato da Laurent Hilaire su una versione creata da Micha negli USA e presentata in tutto il mondo. Due le riprese: Schiaccianoci di Giuliano Peparini e la raffinata versione di Bella Addormentata di Bart. In programma Manon di MacMillan, per la prima volta a Roma, una Soirée Française dedicata a Yvette Chauviré con la danza pura di Suite en blanc di Serge Lifar e l’energia rock di Pink Floyd Ballet di Roland Petit e un trittico contemporaneo firmato Kylián-Forsythe-Inger. Tra i protagonisti i guest Iana Salenko, Isaac Hernàndez, Angelo Greco e Friedemann Vogel, accanto a étoile, solisti e Corpo di ballo capitolino. La danza a Roma vola in alto con la Direzione di Eleonora Abbagnato.

Continua a leggere...

Guarda lo storico

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy