A Roma
Saggio Spettacolo della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera al Costanzi
Saggio Spettacolo della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera al Costanzi

Saggio Spettacolo della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera al Costanzi

Grande attesa per il saggio spettacolo della Scuola di danza del Teatro dell’Opera in scena al Costanzi domenica 7 luglio. In programma due creazioni per la Scuola, Imago di Giorgio Mancini e Geometrie per due quintetti di Eugenio Scigliano, Turnpike di Mauro Bigonzetti e Schiaccianoci divertissement di Ofelia Gonzalez e Pablo Moret.

Continua a leggere...

Al cinema
The White Crow. Il film di Ralph Fiennes su Rudolf Nureyev al cinema a giugno
The White Crow. Il film di Ralph Fiennes su Rudolf Nureyev al cinema a giugno

The White Crow. Il film di Ralph Fiennes su Rudolf Nureyev al cinema a giugno

Arriva nelle sale cinematografiche italiane il 27 giugno 2019, The White Crow, il film di Ralph Fiennes che racconta la vita di Rudolf Nureyev dall’infanzia alla fuga a Parigi nel 1961. Nel film il ritratto di un genio ribelle, di un artista assetato di conoscenza, a tratti aggressivo, di un danzatore anticonformista, determinato, che sogna la libertà. Protagonista, nel ruolo di Nureyev, il ballerino russo Oleg Ivenko. Nel cast lo stesso regista, Adèle Exarchopoulos e l’étoile Sergei Polunin. Da vedere!

Continua a leggere...

In Emilia Romagna
A Parma la Compagnie Maguy Marin con May Be e con il film Maguy Marin - L’Urgence d’Agir
A Parma la Compagnie Maguy Marin con May Be e con il film Maguy Marin - L’Urgence d’Agir

A Parma la Compagnie Maguy Marin con May Be e con il film Maguy Marin - L’Urgence d’Agir

Continua a leggere...

A Firenze
Sergei Polunin in Sacré al Festival Internazionale di Nervi e al Florence Dance Festival
Sergei Polunin in Sacré al Festival Internazionale di Nervi e al Florence Dance Festival

Sergei Polunin in Sacré al Festival Internazionale di Nervi e al Florence Dance Festival

Continua a leggere...

Danza News
Choreography 33. Giovanni Gava Leonarduzzi vince il terzo posto a The International Competition for Choreographers di Hannover (Germania)
Choreography 33. Giovanni Gava Leonarduzzi vince il terzo posto a The International Competition for Choreographers di Hannover (Germania)

Choreography 33. Giovanni Gava Leonarduzzi vince il terzo posto a The International Competition for Choreographers di Hannover (Germania)

Giovanni Gava Leonarduzzi vince il terzo posto a The International Competition for Choreographers di Hannover con il solo Sono solo tuo padre interpretato da Claudia Latini. Il premio è stato assegnato da una giuria composta da Katrín Hall (Direttore Göteborgs Operans Danskompan), Nanine Linning (Dance Company Nanine Linning), Jörg Mannes (Direttore del Ballett Staatstheater Hannover), Johannes Öhman (Direttore Staatsballett Berlin) e Richard Wherlock (Direttore Ballett Basel).

Continua a leggere...

Mostra fotografica
Pina Bausch. Gli anni veneziani. Mostra fotografica e proiezioni di film alla Fenice di Venezia
Pina Bausch. Gli anni veneziani. Mostra fotografica e proiezioni di film alla Fenice di Venezia

Pina Bausch. Gli anni veneziani. Mostra fotografica e proiezioni di film alla Fenice di Venezia

Da sabato 8 giugno a domenica 14 luglio 2019 presso le Sale Apollinee, il Teatro La Fenice di Venezia ricorda Pina Bausch con una mostra fotografica a cura di Franco Bolletta. In mostra le foto di scena degli spettacoli che la danzatrice e coreografa del Tanzthater Wuppertal ha allestito in Fenice dal 1981 al 2007. L’omaggio prevede inoltre la proiezione in loop di Pina Bausch, film di Anne Linsel.

Continua a leggere...

Chi è

E’ dal 1985 che scrivo di danza e che racconto la danza sulla carta stampata. Recensioni, inchieste, interviste, presentazioni di spettacoli riempiono le mie giornate da 30 anni.

Mi definisco una giornalista  indipendente. Un critico di danza? Certo! Ma soprattutto un’osservatrice attenta ai casi della danza, un’esperta di politica culturale, un’inviata che si muove fra leggi e regolamenti, una cronista curiosa di indagare cosa accade dietro le quinte, ma anche un’attivista determinata che scende in campo in prima persona accanto ad artisti, operatori culturali e insegnanti con l’intento di dare dignità alla danza, allo spettacolo e alla cultura.

Ho cominciato a scrivere di danza utilizzando una Olivetti in un tempo in cui non esistevano computer, fax, telefoni cellulari, internet e social network. Nel tempo la tecnologia è cambiata. Quel che non è cambiata è la mia onestà intellettuale, il mio amore per la danza. Migliaia di articoli pubblicati sono il mio biglietto da visita. La vostra fiducia e il vostro consenso la mia soddisfazione più grande.

Il desiderio di promuovere la danza, di condividere notizie e comunicati, informazioni e riflessioni mi ha portato a far nascere Danzaeffebi, nel dicembre 2013.  Non so se definirlo un web magazine, un portale di danza o un contenitore di informazioni preziose. Per me è semplicemente un danza news, oggettivo e obiettivo, uno sguardo a trecentosessanta gradi sul mondo della danza dedicato ai professionisti, agli allievi e agli appassionati di danza e delle arti dello spettacolo.

Danzaeffebi contiene notizie e curiosità, commenti e approfondimenti di cronaca, politica culturale, economia e welfare che coinvolgono il mondo della danza. Aperto a più firme, propone recensioni, interviste e pillole di storia della danza. Costantemente aggiornato, segnala audizioni, bandi, stage e concorsi, nonché mostre, incontri, convegni e libri. Offre inoltre presentazioni di spettacoli, da classici del repertorio a quelli contemporanei.

Danzaeffebi vuole essere un punto di riferimento affidabile, una fonte di notizie certe, uno strumento di lavoro, una piattaforma capace di stimolare la riflessione e il pensiero critico.

Francesca Bernabini

Francesca Bernabini

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy