Bonus Cultura
Bonus Cultura: 500 euro per i nati 1999. Al via le domande di registrazione.
Bonus Cultura: 500 euro per i nati 1999. Al via le domande di registrazione.

Bonus Cultura: 500 euro per i nati 1999. Al via le domande di registrazione.

Scadenza per la registrazione: 30 giugno 2018

Continua a leggere...

Fisco News
Scompare Equitalia e arriva la nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione: dal 1 luglio potrà pignorare stipendi e conti correnti senza bisogno del giudice.
Scompare Equitalia e arriva la nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione: dal 1 luglio potrà pignorare stipendi e conti correnti senza bisogno del giudice.

Scompare Equitalia e arriva la nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione: dal 1 luglio potrà pignorare stipendi e conti correnti senza bisogno del giudice.

Scompare Equitalia e arriva l’Agenzia delle Entrate-Riscossione, un nuovo ente pubblico con poteri maggiori: potrà pignorare stipendi , accedere al conto corrente bancario dei cattivi pagatori e prelevare la cifra dovuta senza bisogno del giudice. Questo per i contributi Inps, cartelle esattoriali, ma anche per multe e bollo automobilistico. A stabilirlo una riforma del Governo Renzi dell’ottobre 2016 che entra in vigore dal 1 luglio 2017.

Continua a leggere...

Fisco News
Obbligo di tracciabilità dei pagamenti e versamenti delle associazioni sportive dilettantistiche. News dell’Agenzia delle Entrate. Risoluzione n. 45/E del 6 maggio 2015.
Obbligo di tracciabilità dei pagamenti e versamenti delle associazioni sportive dilettantistiche. News dell’Agenzia delle Entrate. Risoluzione n. 45/E del 6 maggio 2015.

Obbligo di tracciabilità dei pagamenti e versamenti delle associazioni sportive dilettantistiche. News dell’Agenzia delle Entrate. Risoluzione n. 45/E del 6 maggio 2015.

Fino a 1.000 euro la violazione dell’obbligo di tracciabilità ha conseguenze solo in capo all’ente sportivo: decadenza dalle agevolazioni ex L. 398/91 e applicazione della sanzione amministrativa da 258 a 2.065 euro. I costi sono comunque deducibili e permane il regime di esenzione dall’Irpef per chi percepisce le somme corrisposte dall’associazione. A stabilirlo è l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 45/E del 6 maggio 2015.

Continua a leggere...

Fisco new
Cinque per mille: ora è forma stabile di finanziamento per i settori di rilevanza sociale tra cui associazioni e fondazioni di diritto privato e associazioni sportive dilettantistiche.
Cinque per mille: ora è forma stabile di finanziamento per i settori di rilevanza sociale tra cui associazioni e fondazioni di diritto privato e associazioni sportive dilettantistiche.

Cinque per mille: ora è forma stabile di finanziamento per i settori di rilevanza sociale tra cui associazioni e fondazioni di diritto privato e associazioni sportive dilettantistiche.

L’articolo 1, comma 154, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge di stabilità 2015) ha confermato l’applicabilità delle disposizioni relative al riparto della quota del cinque per mille dell’IRPEF anche per il 2015 trasformando il contributo del cinque per mille da beneficio provvisorio, riproposto annualmente da specifiche disposizioni normative, a una forma stabile di finanziamento di settori di rilevanza sociale tra cui enti di volontariato, fra cui rientrano anche associazioni e fondazioni di diritto privato, e le associazioni sportive dilettantistiche. Termine per l’iscrizione: 7 maggio 2015.

Continua a leggere...

Fisco new
La tassa annuale sui libri sociali dovuta dalle società di capitali. Esenti dal pagamento le società sportive dilettantistiche.
La tassa annuale sui libri sociali dovuta dalle società di capitali. Esenti dal pagamento le società sportive dilettantistiche.

La tassa annuale sui libri sociali dovuta dalle società di capitali. Esenti dal pagamento le società sportive dilettantistiche.

Devono pagare la tassa annuale sui libri sociali le società per azioni e a responsabilità limitata e quelle consortili. Escluse dal pagamento le società sportive dilettantistiche costituite in forma di società di capitali senza scopo di lucro, affiliate ad una federazione sportiva nazionale, ad una disciplina sportiva associata, o ad un ente di promozione sportiva. Scadenza del pagamento: 16 marzo 2015.

Continua a leggere...

Fisco
Acconto IVA per il 2014: scadenza 29 dicembre 2014
Acconto IVA per il 2014: scadenza 29 dicembre 2014

Acconto IVA per il 2014: scadenza 29 dicembre 2014

Il 29 dicembre 2014 scade il termine ultimo per il versamento dell’acconto IVA per il 2014 e per avvalersi dell’istituto del ravvedimento operoso al fine di sanare gli omessi versamenti IVA per il 2013.

Continua a leggere...

Scuole di danza e SIAE
Siglato un Accordo tra AIDAF e SIAE sul diritto d’autore per le scuole di danza
Siglato un Accordo tra AIDAF e SIAE sul diritto d’autore per le scuole di danza

Siglato un Accordo tra AIDAF e SIAE sul diritto d’autore per le scuole di danza

Nell’accordo non solo tariffe agevolate per gli associati ma certezza di regole e trattamento uniforme su tutto il territorio nazionale. Disciplinate nell’accordo anche le lezioni gratuite e i saggi di danza in teatri affittati dalle scuole per i saggi.

Continua a leggere...

Fisco new
F24: nuove regole dal 1 ottobre 2014
F24: nuove regole dal 1 ottobre 2014

F24: nuove regole dal 1 ottobre 2014

Modello telematico obbligatorio per tutti, se si utilizzano crediti in compensazione. Non si potrà più pagare in banca gli F24 superiori a 1.000 euro e quelli che utilizzano crediti d'imposta in compensazione. A stabilirlo il decreto “bonus Irpef” che ha esteso alle persone fisiche, non titolari di partita Iva, l'obbligo dell'invio telematico già previsto dal 1° gennaio 2007, per i soli soggetti Iva.

Continua a leggere...

News
Niente più bolli sul passaporto
Niente più bolli sul passaporto

Niente più bolli sul passaporto

Abolita la tassa annuale sul passaporto. E’ possibile richiedere il passaporto anche on line.

Continua a leggere...

Novità normative
Antipedofilia. Nuova circolare del Ministero del lavoro. Obbligo di certificato penale anche per i neo assunti con contratti di lavoro autonomo che lavorano con i minori. L’obbligo riguarda anche insegnanti di scuole pubbliche e private e istruttori sportivi.
Antipedofilia. Nuova circolare del Ministero del lavoro. Obbligo di certificato penale anche per i neo assunti con contratti di lavoro autonomo che lavorano con i minori. L’obbligo riguarda anche insegnanti di scuole pubbliche e private e istruttori sportivi.

Antipedofilia. Nuova circolare del Ministero del lavoro. Obbligo di certificato penale anche per i neo assunti con contratti di lavoro autonomo che lavorano con i minori. L’obbligo riguarda anche insegnanti di scuole pubbliche e private e istruttori sportivi.

Il Ministero del lavoro ha emanato l’11 aprile 2014 una nuova circolare che contiene conferme e novità sull’obbligo del certificato penale per chi lavora con i minori. L’obbligo comprende anche le diverse forme di lavoro autonomo se il rapporto con i minori è continuativo e non mediato. Tra le attività professionali sottoposte all’obbligo figurano gli insegnanti di scuole pubbliche e private e gli istruttori sportivi che lavorano con i minorenni.

Continua a leggere...

Novità legislative
Vincono pedofili e pervertiti: passo indietro nell’obbligo del certificato penale del casellario giudiziale per chi lavora a contatto con i minori.
Vincono pedofili e pervertiti: passo indietro nell’obbligo del certificato penale del casellario giudiziale per chi lavora a contatto con i minori.

Vincono pedofili e pervertiti: passo indietro nell’obbligo del certificato penale del casellario giudiziale per chi lavora a contatto con i minori.

Una circolare diramata ieri dal Ministero della Giustizia e due note interpretative dell’Ufficio legislativo del Ministero della Giustizia sostengono che l’obbligo del certificato penale vale solo per i neo assunti e per rapporti di lavoro subordinato o parasubordinato. Se poi il datore di lavoro è un privato basta un’autocertificazione da parte del lavoratore. Esclusi da ogni obbligo coloro che già lavorano, gli occasionali e i collaboratori e tutto il mondo del volontariato. Nell’attesa di disposizioni definitive che arriveranno in sede di conversione in legge qualche consiglio per essere in regola.

Continua a leggere...

Novità legislative
Obbligo di certificato penale del casellario giudiziale per chi lavora a contatto con i minori
Obbligo di certificato penale del casellario giudiziale per chi lavora a contatto con i minori

Obbligo di certificato penale del casellario giudiziale per chi lavora a contatto con i minori

Un nuovo obbligo per tutti dal 6 aprile 2014: se il lavoratore ha contatti diretti e continuativi con i minori il datore di lavoro deve chiedergli la cosiddetta “fedina penale”. Se non si adempie questo obbligo sono previste sanzioni da 10.000 a 15.000 euro. Il provvedimento in un decreto legge sulla lotta contro l’abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori.

Continua a leggere...

Guarda lo storico

design THE CLOCKSMITHS . development DEHLIC . cookie policy